ottobre 22, 2009

pomodori secchi sott'olio

Amici cari, un’ altra piccola leccornia ,pomodori secchi sott’olio da fare solo in casa in quanto a comprarli non hanno lo stesso profumo lo stesso gusto. Quelli venduti sfusi sono praticamente immangiabili.
Le confezioni in vasetto si possono mangiare ,solo quando l’olio è di oliva, deprimenti le conserve in olio di semi, di semi vari ecc.
Se vi capita di comprarli attenti all’etichetta.
Mi è capitato che su di un accattivante vasetto di vetro spiccava a grandi lettere questa dicitura:
“pomodori secchi all’olio di oliva” una volta a casa li assaggio , veramente una schifezza.
Vado a leggere attentamente l’etichetta e trovo scritto piccolissimo:
Contiene : pomodori secchi ,aromi vari, OLIO DI SEMI VARI, TRACCE DI OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA.
Capite! Tracce ………… e noi come ci difendiamo?
Semplice li confezioniamo in casa.
Innanzi tutto in commercio ne troviamo di due tipi, fatti seccare al forno e fatti seccare al sole.
Quelli seccati al forno hanno la buccia di colore scuro quelli seccati al sole di un bel rosso chiaro.
Certamente meglio i secondi ma anche i primi danno buoni risultati.
Veniamo, come sempre, al dunque:

SERVONO:
Pomodori secchi

Aglio facoltativo

Prezzemolo capperi

Peperoncini secchi

Olio extravergine di oliva

Pepe nero in grani

Miscela di aceto e acqua , metà acqua e metà aceto

Barattoli di vetro, io uso quelli riciclati delle marmellate opportunamente lavati ,altrimenti li comprate , ve ne sono di tutte le misure,
quelli denominati 4 stagioni con i relativi tappi.
Conviene sempre usare le misure piccole.
COMINCIAMO
In una capace coppa mettiamo i nostri pomodori secchi e li ricopriamo di aceto ed acqua, metà e metà. Li lasciamo immersi nella miscela di acqua e aceto per otto ore circa,poi scoliamo bene, li comprimiamo con le mani  senza rovinarli fino a che esce gran parte dell'aceto e li disponiamo su carta da cucina facendoli ben asciugare, anche 24 ore se serve,





Ora versiamo due dita di olio in un barattolo e cominciamo ad accomodare i pomodori , dopo alcuni strati, alternate alcune foglioline di prezzemolo ,lavate e asciugate, alcuni grani di pepe ,fettine sottilissime di aglio ,capperi se vi piacciono e pizzichi di peperoncino. In fine riempite di olio, comprimete i pomodori per far uscire l’aria residua e chiudete con i tappi. Dopo un giorno riaprite, controllate il livello dell’olio rabboccate se necessario. Sono pronti dopo alcune settimane e si mantengono almeno per un anno.

CONSIDERAZIONI


L'aglio il peperoncino ecc. vanno usati in quantità secondo il gusto personale.
I pomodori per la loro natura acida non sono a rischio di botulino.
Conviene sempre dopo il consumo rabboccare l’olio per lasciare i pomodori sempre coperti.

Il barattolo aperto và tenuto in frigorifero.

Vedrete, sarà una sorpresa!

egidiobaresedibari
cuoco imperfetto

2 commenti:

  1. sei un grandissimo

    RispondiElimina
  2. Ciao io invece di lasciarli 8 ore in aceto per velocizzare la cosa li faccio sbollentare in acqua aceto e un pizzico di sale per 3/4 minuti

    RispondiElimina