febbraio 01, 2011

RAGU' DI POLPO

VI avevo già detto che sul polpo ci saremmo tornati e ci torneremo ancora, oggi vi propongo un primo esaltante : il ragù di polpo.

La pasta con il ragù di polpo è patrimonio della cucina di mare di tutto il nostro paese, variamente confezionato con processi di cottura  ed ingredienti diversi , questa che segue è la maniera più semplice per ottenere un risultato in linea con le nostre aspettative, un piatto per buongustai che amano la cucina dai sapori decisi.

VENIAMO AL DUNQUE


SERVONO
Per 4 persone:
Polpo 600/700 gr.  -Olio di oliva  -Passato di pomodoro 1 bott.  -Una cipolla media  -Due spicchi di aglio
-Un bicchiere di vino bianco  -Un peperoncino piccante  -Un cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
- Formaggio pecorino

INIZIAMO
 
      
Lavare,  pulire i polpi e tagliarli a piccoli pezzetti di circa un cm.
Preparare ora un trito di cipolla ed aglio e fatelo appassire in olio di oliva.
Aggiungete il polpo lo fate ben rosolare e sfumate con un bicchiere di vino bianco*.
Versate la passata di pomodoro, aggiungete il concentrato di pomodoro diluito in poca acqua .


A fuoco medio far cuocere per almeno un’ora, aggiungendo se necessario acqua calda se dovesse ridursi troppo. Correggere di sale, se il caso, ma non dovrebbe essere necessario.
Il ragù si dovrà presentare non troppo denso e di un colore scuro.
LA PASTA
Quando la pasta è al dente scolate, la rimettete in pentola con un paio di mestoli di sugo  e la mescolate bene per insaporire e colorire la pasta. Porzionate  e condite ogni piatto con un generoso mestolo di sugo , spruzzata di pecorino  e poi........  mi ringrazierete.



*La cucina è fatta di particolari : vi suggerisco l’uso del vino senz’alcool.
ALLAN BAY, autore di "Cuochi si diventa "1 e 2 ,ci invita a utilizzare il vino senz'alcool per le nostre preparazioni.
Prendete il vino necessario per sfumare, lo versate in un pentolino e lo lasciate sobollire per un minuto o due. L’alcool evapora e il vino perde di acidità, perde anche il bisolfito e il gusto ne guadagna.

Braci e abbracci
egidiobaresedibari
cuoco imperfetto

Nessun commento:

Posta un commento